“Help to rebuild the school in Haiti”: la nuova iniziativa solidale di Arjowiggins Graphic

Solidarietà e ecosostenibilità. Questi sono i concetti chiave alla base della nuova attività di Csr di Arjowiggins Graphic che permetterà di ricostruire la Bon Berger School ad Haiti, distrutta dall’uragano
del 2016, attraverso la partecipazione a un gioco nel nuovo sito dedicato: www.haiti.cycluspaper.com

Arjowiggins - Cyclus Campaign May 2018

Il terribile uragano Matthew nel 2016 ha devastato le già precarie scuole di molti villaggi ad Haiti. Nella quasi totalità degli edifici i tetti sono stati spazzati via e i bambini non possono più seguire le lezioni in modo regolare. Nel Paese gli scolari non hanno alcuna protezione contro il vento e le intemperie. Da qui nasce la campagna di responsabilità sociale e sostenibilità “Help to rebuild the school in Haiti”, promossa da Arjowiggins Graphic in collaborazione con l’associazione Un enfant par la Main per contribuire alla ricostruzione della scuola Bon Berger di Haiti distrutta dall’uragano. Il coinvolgimento delle persone avviene attraverso un gioco semplice e accattivante: collegandosi al sito dedicato www.haiti.cycluspaper.com si gioca a edificare il parco giochi, i muri e il tetto della scuola virtuale. La ricostruzione sarà completata al raggiungimento di 5mila giocatori.

Arjowiggins - Cyclus Campaign May 2018

Un video pubblicato sul sito spiega il progetto nei dettagli: Bon Berger School è stata costruita nel 1991 e ospitava quattrocentoventi studenti e ventiquattro insegnanti. Il complesso scolastico era composto da quattro edifici, di cui uno deve essere interamente ricostruito con materiali resistenti ai terremoti e agli uragani. Due edifici sono stati gravemente danneggiati e necessitano di interventi immediati per evitare ulteriori crolli. La quarta unità è la meno danneggiata, perché è stata ricostruita nel 2013 dall’associazione attenendosi alle norme anti-sismiche e anti-uragani. Molte scuole sono ancora in attesa di essere ricostruite e l’obiettivo di questo progetto di solidarietà è la riapertura nel più breve tempo possibile della scuola Bon Berger per riportare speranza e orgoglio ai bambini e per permettere loro di continuare il percorso scolastico e la loro educazione in un ambiente sicuro.

“Siamo orgogliosi di aver dato vita a questo progetto. La collaborazione con Un enfant par la Main ci permetterà di dare ai bambini di Haiti tutti gli strumenti educativi affinché siano indipendenti, istruiti e possano costruire un giorno una Haiti più bella e migliore. – afferma Christine Beer, senior product manager di Arjowiggins Graphic – La nostra gamma Cyclus 100% riciclata, attorno alla quale ruota questa iniziativa di marketing solidale, è realizzata secondo principi ecosostenibili ed etici ed è stato quindi naturale per noi supportare i progetti di Un enfant par la Main. Crediamo molto nel ruolo sociale dell’azienda e nell’impegno a svilupparlo con i nostri stakeholder”.

Lo sviluppo dell’operazione sarà monitorata in tempo reale da un contatore in home page che pubblica il numero dei partecipanti. L’operazione si conclude il 30 giugno e tutti i partecipanti possono richiedere in omaggio un block notes realizzato con la carta Cyclus 100% riciclata dell’azienda.

ARJOWIGGINS GRAPHIC HA DECISO DI SUPPORTARE IL PROGETTO HIGHDR’O

Arjowiggins Graphic, gruppo specializzato nella produzione di carte riciclate, in linea con la propria vocazione ambientalista, ha deciso di supportare l’innovativo progetto di cloud seeding (letteralmente, inseminazione delle nuvole) HighDr’O. Il progetto è gestito da studenti della facoltà di ingegneria di IPSA-Institut polytechnique des sciences avancées, e da studenti di biotecnologia dell’università francese Sup’ Biotech in collaborazione con il Centro Nazionale d’Etudes Spatialise (CNES), l’agenzia del governo francese responsabile della definizione e attuazione della politica spaziale del Paese.

La start-up francese sta sviluppando un’innovativa soluzione di cloud seeding che utilizza batteri ecologici non pericolosi dispersi nell’aria per alterare i processi microfisici all’interno delle nuvole e generare la pioggia. HighDr’O è la prima tecnologia di cloud seeding eco-compatibile, perché utilizzando batteri non nocivi, evita danni all’ambiente circostante e agli ecosistemi a differenza delle tecniche già esistenti e sperimentate, ad esempio in Cina, che utilizzano lo ioduro d’argento. Attraverso l’utilizzo di un razzo che trasporta la sostanza batterica fino a 2.000 metri di altezza, il progetto ha l’obiettivo di indurre la pioggia in aree dove le precipitazioni sono scarse, contribuendo così a combattere la denutrizione e la fame causate dalla carenza di acqua. Il progetto, ancora in fase di test con analisi di laboratorio continuative per individuare i batteri più idonei, ha già visto il lancio con successo di diversi razzi ed è stato presentato al Global Positive Forum di Parigi, sotto il patrocinio del presidente francese Emmanuel Macron.

La partecipazione a questa iniziativa si inserisce in un percorso di attenzione nei confronti dell’ambiente che Arjowiggins Graphic persegue seguendo tre principi: lo sviluppo di un modello di economia circolare basato sull’uso di fibre riciclate, la conformità alle certificazioni più rigorose (per i prodotti: FSC® – Forest Stewardship Council, European Ecolabel, Blu Angel; per le fabbriche: ISO 14001, ISO 9001, OHSAS 18001, ISO 50001), e la riduzione delle emissioni di CO2. Le carte riciclate extra bianche di Arjowiggins Graphic sono in assoluto le più virtuose perché prodotte attraverso un innovativo ed esclusivo processo che non utilizza cloro e prevede tre passaggi di lavaggio della carta proveniente esclusivamente da uffici e archivi, che permette di ottenere una pasta di alta qualità e una carta con un altissimo punto di bianco. Prima dell’introduzione di questa innovazione, un grado così elevato di bianco si poteva ottenere solo con una produzione a base di fibre vergini. L’attenzione all’ambiente è un valore che si affianca alla responsabilità sociale. Il Gruppo francese collabora da anni con diverse onlus per sostenere in tutto il mondo l’istruzione e l’educazione dei bambini in difficoltà e fornire loro gli strumenti per combattere la povertà.

Arjowiggins Graphic e Jacknife a Fiac Parigi 2017

A Parigi prende il via Fiac, la mostra d’arte che trasforma la capitale francese in un museo en plein air. Arjowiggins Graphic è presente con uno spazio espositivo che ospita le creazioni dello studio di design inglese Jacknife realizzate dall’artista Chris Hopewell sulla carta riciclata Cyclus dell’azienda.

Fiac IT 217 ottobre 2017 – Si tratta di uno degli eventi più attesi dell’anno. Sarà per la location, sarà per l’altissima qualità dell’offerta: ma Fiac – Fiera internazionale d’arte contemporanea di Parigi dal 19 al 22 ottobre è quanto di meglio si possa chiedere in termini di arte contemporanea. I collezionisti, i critici e gli amanti dell’arte si danno appuntamento sotto le splendide vetrate del Grand Palais per ammirare le opere di giovani talenti e di artisti già affermati.

Tra queste sono in mostra gli alternativi e originali poster dello studio Jacknife stampati in serigrafia sulla carta riciclata Cyclus Offset ed esposti all’interno dello spazio di Arjowiggins Graphic. L’eclettico artista inglese Chris Hopewell si è lasciato ispirare dalla carta per accentuare il messaggio creativo delle sue opere, dove la sensazione tattile si combina con l’immagine visiva esaltando i colori.

Hopewell ha scelto di sperimentare con la carta Cyclus proprio per le sue caratteristiche tecniche che esaltano i colori delle immagini, come la superficie non patinata bianca naturale e le performance di stampa, e che la rendono adatta anche a lavori creativi che solitamente vengono realizzati con carta non riciclata.


Arjowiggins Graphic è il leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata. La sua priorità è lo sviluppo di carte riciclate, eco-responsabili, integrando le ultime innovazioni tecnologiche che permettono di offrire ai clienti livelli qualitativi e performance senza pari.
La divisione fa parte di Arjowiggins, leader mondiale della fabbricazione di carte tecniche e di creazione. Con circa 2.800 dipendenti e un fatturato di 710 milioni di euro, Arjowiggins è la divisione produzione di Sequana.
https://www.arjowigginsgraphic.com/

Svolta green per l’Accademia del Panino Italiano che sceglie la carta riciclata di Arjowiggins Graphic per il suo magazine

L’Accademia del Panino Italiano, nata per definire l’identità e promuovere l’unicità del panino italiano nel mondo valorizzandolo fino a renderlo icona del Made in Italy, ha scelto la carta ecosostenibile di Arjowiggins Graphic con l’Eco calcolatore per la
stampa del magazine Panino Italiano.

24 luglio 2017 – Per portare nel mondo la cultura, i prodotti, le storie, i luoghi e isapori del panino, l’Accademia del Panino Italiano ha dato vita a Panino Italiano Magazine, che ha come obiettivo l’aggiornamento sul mondo dell’alimentazione e della cultura gastronomica italiana con un focus preciso sui panini, prodotti, produttori e differenti tipologie e stili di consumo. Le linee guida del progetto editoriale sono le stesse dell’Accademia: sensibilità ai valori del territorio e attenzione alla sostenibilità. Quest’ultima posta oltre che sul cibo anche sullo strumento utilizzato per veicolare i messaggi con l’utilizzo della carta riciclata Reprint Offset del gruppo cartario Arjowiggins Graphic e dell’Eco calcolatore, l’esclusivo strumento di calcolo del risparmio di materie prime e dei conseguenti benefici ambientali che derivano dalla scelta di stampare su carta riciclata piuttosto che su una carta a fibra vergine.

La rivista, diretta dalla giornalista Anna Prandoni, è distribuita su amazon.it, in una selezione di edicole delle città di Milano, Roma e Bologna, in alcuni cornerbooks della grande distribuzione, in locali della ristorazione fast casual, presso aeroporti e
stazioni e nella prestigiosa libreria Hoepli di Milano. La rivista ha, ad oggi, periodicità semestrale.

Scegliendo di stampare su questa gamma di carta, l’Accademia del Panino Italiano ha risparmiato più di 2mila kg di rifiuti, 4mila kg di legno, 375 kg di CO2, circa 4mila km percorsi mediamente da una macchina europea, 64mila litri di acqua e 9mila
kWh di energia.

“Abbiamo deciso di utilizzare la carta riciclata per supportare la nostra politica di attenzione verso il territorio promuovendo in modo significativo e concreto il risparmio energetico, la riduzione di emissioni di CO2 e la conservazione delle risorse, valori per noi irrinunciabili. L’Eco calcolatore è uno strumento che ci è piaciuto subito, perché ci permette di comunicare in modo chiaro e facilmente comprensibile i vantaggi ottenuti grazie all’utilizzo della carta riciclata, le cui caratteristiche ci hanno consentito di realizzare un prodotto con un’ottima resa cromatica e impatto visivo.” spiega Barbara Rizzardini, responsabile della Fondazione Accademia del Panino Italiano.

L’elevata resa qualitativa degli stampati e l’attenzione all’ecosostenibilità ottenuti con l’utilizzo di carta riciclata di Arjowiggins Graphic sono gli elementi di spicco che portano alla nascita di numerosi progetti di stampa che coinvolgono realtà alla ricerca di soluzioni green dall’efficace impatto comunicativo. Panino Italiano Magazine è stata realizzato con la carta Reprint Offset non verniciata, con un elevato punto di bianco, un’eccellente opacità e prodotta con il 60% di fibre riciclate. Questa tipologia di carta è adatta per grandi aree di testo e garantisce immagini di alta qualità, sia a colori sia in bianco e nero.

Arjowiggins Graphic è il leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata. La sua priorità è lo sviluppo di carte riciclate, eco-responsabili, integrando le ultime innovazioni tecnologiche che permettono di offrire ai clienti livelli qualitativi e performance senza pari. La divisione fa parte di Arjowiggins, leader mondiale della fabbricazione di
carte tecniche e di creazione. Con circa 2.800 dipendenti e un fatturato di 710 milioni di euro, Arjowiggins è la divisione produzione di Sequana. www.arjowigginsgraphic.com.

L’Accademia del Panino Italiano è una Fondazione Culturale nata con l’obiettivo di definire l’identità, individuare i valori e promuovere l’unicità del Panino Italiano, per renderlo un’icona distintiva del Made in Italy nell’ambito cibo e lifestyle. L’Accademia del Panino Italiano è un progetto integrato che, attraverso diversi strumenti e attività, conferisce al panino italiano un significato non solo gastronomico, ma anche culturale e di prospettiva imprenditoriale; Accademia è infatti anche luogo di conoscenza, approfondimento e incontro, capace di generare riflessioni e progetti che vedano allo stesso tavolo studiosi della materia, produttori, artigiani e creativi del cibo, player del settore piccoli e grandi, designer e cuochi.

Cover MG2.indd

Le barche per la solidarietà di Arjowiggins Graphic navigano unite nella Giornata mondiale del rifugiato

Fais ton bateau - event (3)

 

21 giugno 2017 – Ieri si è celebrata la Giornata mondiale del rifugiato, voluta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2000. Il gruppo cartario francese, specializzato nella produzione di carte riciclate, ha partecipato alla giornata con l’evento “Fais ton bateau” (Fai la tua barca) organizzato dalla cantante Emily Loizeau. Migliaia di cittadini hanno realizzato a mano origami di carta riciclata Cyclus a forma di barca messi in acqua sul canale dell’Ourcq a Parigi. Un atto emblematico per ricordare i più di 10 mila migranti morti nel Mediterraneo dal 2014.

 

“Siamo fieri di aver preso parte a questa iniziativa originale di sensibilizzazione alla causa dei migranti – afferma Aurélie Soly, responsabile marketing Sud Europa di Arjowiggins Graphic – Crediamo nel ruolo sociale delle aziende concreto o simbolico come questo che ci ha visti impegnati nel sostegno alle popolazioni più disagiate”.

Arjowiggins Graphic supporta lo Studio Kunze per il rebranding di lusso delle biciclette Passoni

IL PROGETTO: REBRAND DELLE BICICLETTE PASSONI

Studio Kunze è stato scelto per progettare il rebranding delle biciclette Passoni. Una parte significativa di questo progetto è la progettazione di un catalogo che punta ad illustrare la linea slanciata delle biciclette Passoni, utilizzando CyclusOffset, la carta riciclata di alta qualità di Arjowiggins Graphic.

La consulenza è stata richiesta da Passoni, un’azienda Italiana che costruisce telai per biciclette di lusso, per disegnare un nuovo logo e una nuova identità per la società, per rispecchiare la nuova immagine delle biciclette stesse. Al centro del cambio di immagine e del modo di comunicarlo c’è il nuovo catalogo che Passoni sognava come qualcosa di più che un normale catalogo per bici.

Puntando agli appassionati di ciclismo, Studio Kunze ha cercato di esprimere una visione della bicicletta come eroe. Il risultato è un progetto che trasmette un lusso attenuato tramite le immagini, la dimensione del catalogo, l’alluminio usato per la stampa del logo e la qualità della carta riciclata sulla quale è stampato.

 

CONSULENZA SUL PROGETTO

Passoni_Catalogue_LR-1-1-001Per questo, i consulenti di design si sono rivolti alla Arjowiggins Graphic per la loro carta 100% riciclata CyclusOffset e a Leycol Printers Ltd per la stampa dei cataloghi.

Jeremy Kunze, Fondatore, Studio Kunze, spiega:

“Volevamo che il catalogo trasmettesse un messaggio sinonimo di lusso per il nuovo design delle biciclette, ma in un modo sottile.  La dimensione A3 da un elemento eroico alle bici, mentre la carta CyclusOffset, con la sua consistenza al tatto stampa benissimo e illustra l’artigianalità e l’attenzione ai dettagli di Passoni.

Angela De Vorchik, Operational Marketing Manager, Arjowiggins Graphic UK, leader nel settore delle soluzioni di carta ecologica, aggiunge:

“Siamo molto felici che la qualità della nostra carta CyclusOffset abbia un ruolo fondamentale nel design del catalogo Passoni.  Allo stesso modo che esso doveva essere più di un catalogo per bici, anche la carta CyclusOffset è più di una semplice carta.

L’aspetto visivo e tattile aggiunge al concetto di design e in questo caso aiuta a dare vita alle pagine.”

 

SOLUZIONE DI STAMPA

Passoni_Catalogue_LR_Page_15Trovare la tipografia giusta era un altro aspetto molto importante per la creazione del catalogo, in quanto doveva complementare la scelta della carta e la qualità delle foto, assicurando un aspetto tridimensionale per le immagini.

Richard Davey, Direttore Commerciale, Leycol, che lavora con la carta Cyclus da oltre 20 anni, spiega:

CyclusOffset è perfetta per Passoni – c’è sintonia in quanto le biciclette sono fatte a mano e noi stavamo lavorando con una carta che sembra fatta a mano, unica e diversa dalla carta di seta di bassa qualità.

Per una carta non patinata, stampa molto bene e questo ci ha permesso di mantenere le qualità dei colori delle fotografie.

I cataloghi sono stati stampati utilizzando una Heidelberg CD 102 sei colori ed inchiostri a base vegetale prodotte da materie 100% bio, così producendo un catalogo bellissimo che è anche eco-sostenibile.”

Antalis, un distributor di Cyclus, utilizzerà il catalogo per mostrare la carta CyclusOffset distribuendolo a più di 1800 clienti.

 

STUDIO KUNZE

passoni_03Un nuovo studio di design londinese, specializzato in direzione artistica e progettazione.

www.studiokunze.com

 

 

 

 

LEYCOL

passoni_02Leycol è la più grande tipografia basata al centro di Londra, con 65 dipendenti e un fatturato di £9 milioni. Situato nei pressi di Canary Wharf e Olympic Village, l’azienda offre una soluzione di stampa totalmente integrata.  Riproduzione CTP in sede, tre machine di stampa ultima generazione Heidelberg B1, stampa digitale e finiture complete facilitano le soluzioni di stampa di alta qualità e in tempi rapidi. Con le certificazioni ISO 14001 e 9001, ha stabilito un profilo forte con molti marchi di lusso e consulenti di design tramite la produzione di un’ampia gamma di lavori per clienti che pretendono qualità eccezionale.

www.leycol.com

“A light for a new life”, la nuova iniziativa di Arjowiggins Graphic che sostiene i valori della responsabilità sociale e dell’ecosostenibilità

“A light for a new life”, la nuova iniziativa di Arjowiggins Graphic che sostiene i valori della responsabilità sociale e dell’ecosostenibilità

3 maggio 2017 – Arjowiggins Graphic lancia un nuovo progetto all’insegna della responsabilità sociale e della sostenibilità. “A light for a new life” è l’iniziativa promossa in collaborazione con l’associazione Childfund Alliance per donare duecento
lampade ai bambini del Mali che vivono in villaggi senza elettricità e aiutarli a svolgere i compiti scolastici anche dopo il tramonto.

Tutti possono contribuire al progetto attraverso un meccanismo semplice e accattivante: viene richiesto di guardare un video nel sito www.mali.cycluspaper.com, nel quale Awa, una bambina del Mali, spiega i benefici in termini di prolungamento delle attività nel villaggio anche dopo il tramonto, la sicurezza e la maggiore attenzione verso lo studio che le lampade possono portare ai villaggi privi di elettricità. Awa è stata fortunata, perché grazie alla sua lampada può svolgere i compiti assegnati a scuola anche di sera. Grazie all’iniziativa “A light for a new life”, ogni venticinque visualizzazioni del video con Awa, un bambino potrà ricevere la lampada solare e continuare a studiare con continuità anche quando le condizioni atmosferiche non lo consentono, potenziare l’educazione scolastica e costruirsi un futuro più positivo.

Arjowiggins - Cyclus 2017 SpringLo sviluppo dell’operazione sarà monitorata in tempo reale da un contatore in home page che pubblica il numero di lampade donate. Tutti coloro che partecipano all’iniziativa visitando il sito dedicato potranno sapere quante visualizzazioni mancano per assegnare la prossima lampada. L’operazione si conclude il 30 giugno e tutti i partecipanti potranno richiedere in omaggio un block notes realizzato con la carta Cyclus.

Arjowiggins - Cyclus 2017 Spring“Dal 2012, attraverso progetti di Csr legati al marchio Cyclus, abbiamo collaborato con diverse onlus per sostenere in tutto il mondo l’istruzione e l’educazione dei bambini in difficoltà e fornire loro gli strumenti per combattere la povertà. – afferma Aurelie Soly, responsabile marketing sud Europa di Arjowiggins GraphicLa partnership di quest’anno con Bornefonden, partner di ChildFund Alliance, ci consente di fornire un aiuto concreto ai bambini del Mali e di fare la differenza nella costruzione di una vita migliore. La nostra gamma Cyclus è un connubio di principi ecosostenibili ed etici ed è stato quindi naturale per noi supportare i progetti di ChildFund Alliance. Quest’anno abbiamo pensato ad un’iniziativa ancora più coinvolgente e mirata che incoraggiasse i nostri stakeholders a partecipare per rendersi conto di come un oggetto così semplice e comune come una lampada possa rivoluzionare la vita di un bambino”.

Arjowiggins Graphic è il leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata. La sua priorità è lo sviluppo di carte riciclate, eco-responsabili, integrando le ultime innovazioni tecnologiche che permettono di offrire ai clienti livelli qualitativi e performance senza pari. La divisione fa parte di Arjowiggins, leader mondiale della fabbricazione di carte tecniche e di creazione. Con circa 2.800 dipendenti e un fatturato di 710 milioni di euro, Arjowiggins è la divisione produzione di Sequana. www.arjowigginsgraphic.com.

 

Bottega Verde va green e sceglie Cyclus

3_BottegaVerde

 

Con la carta riciclata Bottega Verde è ecosostenibile a 360°

Bottega Verde ha scelto la carta riciclata di Arjowiggins Graphic per la produzione dei principali strumenti di comunicazione per essere ecosostenibile e misurare i risultati.

30 marzo 2017 – L’azienda toscana produttrice di cosmetici a base di principi attivi naturali che ha fatto dell’ecologia e del rispetto della natura il suo core business rafforza la sua vocazione green e sceglie di essere ecosostenibile anche nelle attività di stampa. Attraverso la carta riciclata di Arjowiggins Graphic, Bottega Verde ha deciso di trasferire il proprio payoff “Natura italiana” ai principali strumenti di comunicazione: i cataloghi prodotti, i cataloghi fedeltà, le lettere di direct marketing che raggiungono le clienti nelle loro case e le shopper disponibili nei punti vendita.

 

4_BottegaVerde«Abbiamo deciso di utilizzare la carta riciclata per supportare la nostra politica di salvaguardia dell’ambiente promuovendo in modo significativo e concreto il risparmio energetico, la riduzione di emissioni di CO2 e la conservazione delle risorse, valori per noi irrinunciabili. Infatti, scegliendo di stampare su carta riciclata per l’intero 2016 abbiamo contribuito alla salvaguardia di più di 48milioni di litri d’acqua, che equivalgono al consumo di duecentotrenta persone per poco più di tre anni, più di 300mila kg di CO2 pari al consumo di una Fiat Grande Punto 1.4 benzina per compiere quattrocentotrenta volte il tragitto Lisbona-Mosca (km. 4.567) e più di 2 milioni di kg di legno che corrispondono a 22.414 alberi di medie dimensioni. Non da ultimo, anche l’elevata resa qualitativa e l’efficace impatto comunicativo degli stampati sono diventati elementi fondamentali per supportare le nostre attività di comunicazione e nella scelta di un partner d’eccellenza come Arjowiggins Graphic» spiega Matteo Cerreia Vioglio, direttore supply chain di Bottega Verde.

Eco Calcolatore

I benefici ambientali ottenuti da Bottega Verde sono stati elaborati attraverso l’Eco Calcolatore, uno strumento esclusivo che Arjowiggins Graphic mette a disposizione dei propri clienti per valorizzare in modo concreto la propria sostenibilità ambientale che deriva dalla scelta di stampare su carta riciclata anziché su una carta a fibra vergine. Tutti coloro che utilizzano una delle molte linee di carta riciclata Arjowiggins Graphic possono facilmente calcolare ben sei parametri diversi di risparmio. L’Eco calcolatore ambientale calcola infatti il risparmio che si ottiene grazie all’utilizzo di carta riciclata in termini di risparmio di materiali non inviati in discarica, di acqua, di energia elettrica, di legno, di emissioni di CO2 evitate e l’equivalente di chilometri percorsi da un’auto.

 Bottega Verde ha scelto Cyclus, una carta green a tutto tondo: per produrla si utilizzano il 59% in meno di energie non rinnovabili, la sua produzione consuma il 61% in meno di acqua rispetto a quella di una carta a fibra vergine, perché l’acqua è riciclata durante il processo, e riduce notevolmente le emissioni di CO2 del 38%. Inoltre, lo sbiancamento e la disinchiostrazione sono effettuati con materiali naturali, senza agenti chimici. Cyclus Print, utilizzata per i cataloghi e lettere, è realizzata esclusivamente da fibre 100% riciclate ed è stata messa a punto per garantire un’ottima riproduzione di immagini policrome e di testi. Per le shopper Bottega Verde ha scelto Cyclus Pack, il cui bianco naturale e la qualità eccellente della superficie la rendono ideale per esaltare l’aspetto di ogni packaging.

 

Note :

Arjowiggins Graphic è il leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata. La sua priorità è lo sviluppo di carte riciclate, eco-responsabili, integrando le ultime innovazioni tecnologiche che permettono di offrire ai clienti livelli qualitativi e performance senza pari. La divisione fa parte di Arjowiggins, leader mondiale della fabbricazione di carte tecniche e di creazione. Con circa 2.600 dipendenti e un fatturato di 668 milioni di euro, Arjowiggins è la divisione produzione di Sequana. www.arjowigginsgraphic.com

WWf premia Arjowiggins Graphic agli Environmental Paper Awards

glhArjowiggins Graphic, leader nella produzione di carta riciclata, è stato premiato con numerosi riconoscimenti ai WWF Environmental Paper Awards 2016.

L’azienda ha ricevuto il premio nella categoria “Trasparency on Products’ footprint” per la pubblicazione dell’impronta ecologica, l’indicatore di sostenibilità in termini di impatto sulle foreste, sul clima e sull’acqua, per la totalità delle sue offset, patinate e speciali.

wwf-cyclus-offset__arjo_uncoatedInoltre, diciassette carte Arjowiggins Graphic hanno ricevuto i WWF Environmental Paper Awards 2016 nella categoria “Best environmental performance Paper Brands”. In particolare, le gamme Cyclus e Cocoon Silk, riciclate al 100%, hanno raggiunto rispettivamente un punteggio di sostenibilità pari a 92% e 86%.

Gilles Lhermitte, direttore sostenibilità di Arjowiggins Graphic, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di essere stati premiati dal principale organismo internazionale dell’ambiente, il WWF, per il nostro impegno nella salvaguardia dell’ambiente con la produzione di carte ecosostenibili. Il nostro successo agli Environmental Paper Awards 2016 dimostra che la carta può essere prodotta in modo responsabile e che sia i produttori sia i fornitori possono avere un ruolo significativo all’interno della green economy”.

Il WWF ha dato vita a questi premi, giunti alla seconda edizione, con l’obiettivo di riconoscere e incoraggiare l’impegno delle nel ridurre l’impatto della produzione di carta sulle foreste, sul clima e sull’acqua. Alla base degli Environmental Paper Awards, il WWF pone la metodologia Check your Paper: un metodo, semplice ma scientificamente valido.
I vincitori sono stati premiati in tre categorie. Maggiori dettagli al sito: www.panda.org/paperawards2016.

Note:

Il WWF utilizza due strumenti per valutare la sostenibilità della carta: il WWF´s Check your Paper si concentra sulle performance dei marchi (ed è alla base degli Environmental Paper Awards); l’Enviromental Paper Company Index è un indice che valuta congiuntamente la trasparenza e la sostenibilità del processo produttivo della carta e le performance generali delle aziende. Entrambi gli strumenti sono allineati nei loro metodi e si basano sulla partecipazione volontaria da parte delle imprese. Sono studiati per tutti le principali categorie di carta, tra cui quelle patinate e non patinate, carta da giornale, tessuti, carte da imballaggio e da tavolo, carte speciali e polpa.

WWF´s Check your Paper (CYP) è stato creato nel 2007 e si propone di offrire una serie di criteri per valutare l’impronta ambientale nei processi di produzione della carta. Il metodo CYP, semplice ma scientificamente valido nel valutare l’impronta di una carta, è stato sviluppato in collaborazione con scienziati, acquirenti, produttori e organizzazioni non governative. CYP è stato anche progettato per supportare le aziende lungo l’intero ciclo produttivo dei singoli prodotti al fine di concentrare i loro obiettivi verso una maggiore sostenibilità e credibilità. Dal 2015 include anche una Self-Check online, uno strumento di gestione gratuito e non pubblico, per supportare il processo decisionale interno di una società tra le divisioni vendite, marketing, produzione e approvvigionamento.
Check your Paper funziona inoltre da database pubblico in cui chiunque può ricercare i prodotti in carta che rispondono a severi criteri ambientali. http://checkyourpaper.panda.org/

L’Enviromental Paper Company Index (EPCI) valuta le performance generali delle aziende, compresi i target ambientali. EPCI, utilizzato nella sua forma attuale dal 2010, valuta congiuntamente la trasparenza e la sostenibilità del processo produttivo della carta. Le imprese ricevono pagelle di benchmarking non pubbliche utilizzabili per valutazioni e confronti interni. L’EPCI riguarda il 15% del mondo carta-cartone e il 15% del mondo di produzione della polpa. L’adesione all’EPCI è in aumento: il 2010 ha visto la partecipazione di cinque aziende, nel 2011 si è passati a quindici (in diciannove categorie di prodotti), venticinque partecipanti (in quaranta categorie di prodotti) nel 2013, per arrivare a trentuno imprese (in cinquantadue categorie di prodotti) nel 2015 con la seguente diffusione regionale: quattordici in Europa, otto in Nord America, sei in Sud-Centro America, due in Asia e una in Africa). Il prossimo EPCI sarà pubblicato a novembre 2017 – Ulteriori informazioni al sito epci@wwf.panda.org. URL: epci.panda.org.

Arjowiggins Graphic è un produttore di carte riciclate leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata.
La gamma di carte prodotte da Arjowiggins Graphic risponde alle esigenze del mondo della comunicazione, delle arti grafiche, dell’editoria e del mondo office. All’interno del portfolio esistono anche carte definite “specialità” per le affissioni ignifughe, l’etichettatura, carte transfer, carte da gioco e supporti cartacei per la produzione di tovagliette e carta assorbente.
La divisione fa parte del gruppo Arjowiggins, leader mondiale nella fabbricazione di carte tecniche e creative. 4000 dipendenti e 16 fabbriche in tutto il mondo, Arjowiggins ha un fatturato di 905 milioni di euro. Arjowiggins è controllata al 100% da Sequana.

ARJOWIGGINS GRAPHIC ESPORRA’ SOLUZIONI INNOVATIVE E RICICLATE PER IL PACKAGING AL LUXE PACK

_3031-1920x1280-72

Arjowiggins Graphic, il produttore più importante di carte riciclate, promuoverà le proprie carte e i supporti specifici per il packaging al LUXE PACK di Montecarlo (21-23 settembre 2016). Durante la manifestazione Arjowiggins Graphic mostrerà un’intera gamma di carte e cartoni di alta gamma estremamente bianche che si sposano perfettamente ad applicazioni in ambito di packaging, produzione di sacchetti (shopping bags) e gift cards.
Arjowiggins Graphic presenterà l’ENVIRONMENTAL CALCULATOR, uno strumento di calcolo dei benefici ambientali che derivano dalla scelta di stampare su supporti riciclati piuttosto che su carte a fibra vergine.

I prodotti che verranno esposti al LUXE PACK saranno:

  • Silk Pack 60 e 100, carte riciclate al 60% e al 100%. Due supporti ideali per la realizzazione di luxury shopping bags
  • Sequoia Recycled, prodotto con un minimo del 60% di fibre riciclate post-consumo, certificato FSC Misto. L’eccellente resistenza e la rigidità rendono Sequoia un perfetto supporto per la produzione di luxury gift cards che siano in grado di lavorare con magnetic strips, smart chips ed effetti speciali come hot stamping, la laminazione, la goffratura e gli effetti glitter
  • Teknocard, un cartone SBS di altissima qualità che offre un’ampia gamma e un aspetto moderno, attuale per applicazioni di packaging ecosostenibili. La gamma include supporti patinati e non, monopatinati e bipatinati, 100% riciclati. Teknocard è perfettamente compatibile con la stampa offset e digitale ed è ideale per applicazioni di packaging di primo livello che includono la bellezza e la cosmetica, packaging per spirits, cioccolato, profumi e vini

Arjowiggins Graphic inoltre sponsorizzerà una tavola rotonda che affronterà le opportunità per i brands di costruire un’economia circolare nei beni di lusso e nel settore del packaging. I partecipanti alla tavola rotonda saranno Guerlain, Pernod Ricard Group e L’Oréal.

Elise Le Rouzic, Direttore Marketing di Arjowiggins Graphic afferma “Siamo onorati di sponsorizzare questa tavola rotonda perchè il settore del packaging prodotto con supporti riciclati può giocare un ruolo significativo nello sviluppo di progetti ecostenibili, siamo in grado di offrire una valida alternativa ai sacchetti e alle cards prodotti con la plastica. Scegliere imballaggi riciclati supporta i brand del lusso nel raggiungere i propri obiettivi di CSR e Arjowiggins Graphic è in grado di supportare i produttori di packaging che a loro volta possono mostrare i benefici ambientali ai proprio clienti”

“i clienti possono utilizzare liberamente l’ENVIRONMENTAL CALCULATOR che mostra i calcoli dei benefici ambientali in termini di salvaguardia di alberi, energia, acqua, rifiuti, impronta di carbonio e gas effetto serra scegliendo di stampare su carte riciclate Arjowiggins piuttosto che su carte a fibra vergine”
“Arjowiggins Graphic è in grado di offrire la più ampia gamma di carte riciclate in Europa di altissima qualità in termini di punto di bianco e stampabilità”

Per maggiori informazioni ed immagini contattate:
Monica Crepaldi, Arjowiggins Graphic Italia – monica.crepaldi@arjowiggins.com

Note:

Arjowiggins Graphic è la divisione specializzata in carta riciclata di Arjowiggins, tra i maggiori produttori internazionali di carte tecniche e creative. L’azienda ha la sua sede principale a Boulogne-Billancourt, a sud-ovest di Parigi, ha oltre milletrecento dipendenti, quattro siti produttivi in Francia, un centro di ricerca&sviluppo e un fatturato di 510 milioni di euro. Ogni fase del processo di progettazione e sviluppo dei prodotti è guidata da tre principi fondamentali: conformità alle norme di certificazione più rigorose (FSC® – Forest Stewardship Council, European Ecolabel, Blue Angel, ISO 14001, ISO 9001, OHSAS 18001, ISO 50001 e Reach), ottimizzazione del riciclo e riduzione delle emissioni di CO2. La gamma delle carte prodotte da Arjowiggins Graphic trova applicazione nella comunicazione stampata di tutti i giorni, nelle arti grafiche, nell’editoria e nelle attività di ufficio.

Arjowiggins Graphic becomes COP21 Official Partner

COP21-officialpartnerArjowiggins Graphic, the European leader in the development of environmental paper solutions, today announces that it will be an Official Partner of COP21 taking place in Paris from 30 th November to 11th December 2015.

In 2015 COP21, will, for the first time in over 20 years of UN negotiations, aim to achieve a legally binding and universal agreement on climate, with the aim of keeping global warming below 2°C. The conference is expected to attract close to 40,000 participants including 20,000 official delegates from government, intergovernmental organisations, UN agencies, NGOs and civil society.

As an official event partner, Arjowiggins Graphic aims to promote and develop the use of recycled papers – in Europe recycled paper only accounts for 12%* of paper usage and yet omits 38% less CO2 than a non recycled paper.

Leggi l’intero articolo

Arjowiggins Graphic lancia una gamma innovativa di carte riciclate al 100% a getto d’inchiostro

Brochure_Inkjet_AWGArjowiggins Graphic annuncia il lancio della sua gamma innovativa di carte riciclate al 100% specialmente adatta per le stampe in rotocalco a getto d’inchiostro ad alta velocità: una gamma di prodotti durevoli ed approvati dai fabbricanti di macchine da stampa, concepiti per tutte le macchina da stampa digitali, comprese le più recenti. In tal modo, Arjowiggins Graphic risponde alla domanda del mercato e rafforza la sua posizione di leader.

“La gamma a getto d’inchiostro arriva a completare il resto della nostra offerta digitale. Consideriamo questa gamma come una soluzione alternativa e innovativa per i tipografi e i loro clienti inserzionisti. Queste carte a getto d’inchiostro di alta gamma specificamente elaborate per la stampa digitale creano nuovi mercati redditizi nel settore transpromozionale e del direct marketing, con un crescente numero di applicazioni commerciali print.», afferma Jean-Charles Monange, Direttore marketing e commerciale d’Arjowiggins Graphic.

La gamma completa una grande scelta di carte patinate e non patinate, con differenti livelli di elevato punto di bianco e un ampio range di grammature (vedere i dettagli in allegato).

Cocoon Jet e CyclusJet offrono la combinazione unica di un eccellente performance sulle macchine da stampa a velocità massima, il miglioramento della profondità dei colori e la riduzione del consumo d’inchiostro.

Leggi l’intero articolo

Credi nel riciclaggio ?

LA NUOVA CAMPAGNA CYCLUS CONTRIBUISCE AD AIUTARE I BAMBINI DEL RUANDA

cyclus-campaign-2012-9a073aeaCon la sua nuova campagna Cyclus, la Arjowiggins Graphic, società leader nelle soluzioni innovative ed ecologiche per l’industria della carta, sostiene l’associazione SOS Children’s Villages, sia tramite una donazione, sia inviando nel paese quaderni per la scuola, destinati a contribuire all’istruzione di oltre 1.600 bambini ruandesi.

Questa iniziativa internazionale a sostegno di SOS Children’s Villages, denominata Cyclus, è stata lanciata in 22 lingue, in 32 paesi, dal Regno Unito all’Europa e in molti mercati stranieri. In totale verranno distribuite 61.500  brochure pubblicitarie e 9.400 confezioni campione. Ogni volta che un cliente ordinerà una confezione Cyclus dallo speciale sito web appositamente creato per questa campagna www.cycluspaper.com verrà donato un quaderno scolastico formato A4 prodotto al 100% da carta riciclata.

I quaderni saranno distribuiti attraverso l’associazione di beneficienza SOS Children’s Villages, che aiuta ogni anno 1.649 bambini del Ruanda a conseguire l’istruzione elementare. Grazie a questa campagna Arjowiggins Graphic sosterrà quattro scuole Ruandesi. Le scuole si trovano a Byumba, Gikongoro, Kayonza e a Kigali, la capitale del Ruanda.

La campagna, lanciata in ottobre e ispirata al tema: “Credi nel riciclaggio?” è iniziata con una brochure studiata per promuovere la sostenibilità di Cyclus e il suo impegno ambientale al 100%. Le immagini  utilizzate raffigurano oggetti costruiti con vari materiali di recupero, tra cui un orologio fatto con il cerchione di una vecchia bicicletta, una cucina giocattolo fatta con lattine usate e un tavolo costruito utilizzando la carta di vecchie riviste. La campagna prevede anche l’invio di email che invitano i destinatari a visitare il sito dedicato.